Evasi dopo il pranzo con il Papa

Due internati della casa di reclusione di Castelfranco Emilia, nel Modenese, avrebbero approfittato della visita del Papa a Bologna per darsela a gambe.

Protagonisti della vicenda sono due detenuti che facevano parte della "delegazione" autorizzata dall'istituto a partecipare alla giornata speciale in città. Al pranzo con papa Francesco ha infatti partecipato un centinaio di persone, tra detenuti e bisognosi.

Sono ancora oscuri diversi dettagli, ma si tratterebbe di due italiani, originari della Campania, non nuovi a episodi simili, sottoposti a misure di sicurezza in quanto ritenuti socialmente pericolosi. Le autorità hanno avviato degli accertamenti: è stata sentita la Curia di Bologna, che ha organizzato il pranzo a San Petronio, e sono partite le ricerche. Una volta rintracciati, i due fuggitivi dovranno ricominciare a scontare la pena accessoria, ripartendo dall'inizio nel loro percorso di reinserimento.

Correlati:

Commenti


Altre notizie