Distribuiva gasolio di contrabbando in un cortile: denunciato

Faceva riferimento di gasolio a domicilio: bloccato dalla Guardia di Finanza

Se ne andava in giro nel Casertano con il proprio furgone distribuendo gasolio a domicilio ai propri clienti. I militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno sequestrato 800 litri di carburante e denunciato due persone al termine di un'operazione di controllo economico del territorio. Per questo motivo i finanzieri hanno seguito lo scuolabus fino dentro un cortile nella frazione Nocelleto di Carinola.

Qui avveniva una vera e propria stazione di rifornimento abusiva di carburante di contrabbando per autotrazione con pistola erogatrice e conta litri professionale. In particolare, i militari delle Fiamme Gialle sono stati attirati da uno scuolabus che, nonostante l'assenza di persone a bordo oltre l'autista, procedeva troppo lentamente. I finanzieri hanno fermato il benzinaio improvvisato mentre faceva il pieno ad un cliente. Sulla base dell'esame del dispositivo di distribuzione sequestrato, è emerso che la pistola erogatrice aveva già effettuato rifornimenti di gasolio di contrabbando per diverse migliaia di litri, perpetrando un'evasione delle imposte pari ad oltre mezzo milione di euro.

Correlati:

Commenti


Altre notizie