"Vi porteremo una bufera nucleare", la Corea del Nord minaccia il Giappone

Al momento, però, proprio a causa del pericolo rappresentato dalla Corea del Nord per gli Stati limitrofi quali Giappone e Corea del Sud, questi sono stati costretti a correre ai ripari per difendersi. Secondo Pyongyang si tratta di un "atto sconsiderato".

Il premier Shinzo Abe - che una settimana fa ha indetto per il Giappone elezioni anticipati per il prossimo 22 ottobre - è stato criticato con parole durissime: "Gli schiamazzi del governo giapponese non serviranno altro che ad ampliare la tensione, un gesto suicida che porterà una nube nucleare sull'arcipelago del Giappone". L'agenzia ufficiale della Comunicazione nordcoreana ha criticato i tentativi promossi dal governo giapponese per costringere il regime di Pyongyang a rinunciare al programma nucleare, definendo le tattiche del vicino "un gesto suicida".

Lo scorso mese, nel suo discorso alle Nazioni Unite, Abe aveva fatto appello ai Paesi membri di bloccare con ogni mezzo l'approvvigionamento da parte della Corea del Nord a tutte le merci, fondi, persone e tecnologia che fosse in grado di promuovere il proprio programma nucleare. Stati che vantano storicamente relazioni privilegiate con Pyongyang per motivi politici, in quanto guidati per anni da governi socialisti quando non dichiaratamente comunisti, come Cuba. "Solo alla Corea del Nord abbiamo permesso una cosa del genere". Trump ha poi twittato, dicendo che Tillerson stava "sprecando il suo tempo cercando di negoziare con Little Rocket Man. Risparmia le tua energia Rex, faremo quello che deve essere fatto!". Clinton ha fallito, Bush ha fallito, Obama ha fallito. È questa la conclusione di uno studio fatto dal Center for Strategic and International Studies ha dichiarato di aver trovato una correlazione, senza nesso di causalità, tra i negoziati e una diminuzione delle provocazioni nel periodo 1990-2017.

Dopo aver modificato la legislazione che dopo la Seconda Guerra Mondiale gli impediva investimenti nel settore militare, il Giappone ha acquistato 56 missili a media gittata dagli Usa per fronteggiare la minaccia della Corea del Nord.

Correlati:

Commenti


Altre notizie