Selvazzano, si toglie la vita ingoiando farmaci

Si è tolto la vita ingerendo farmaci dopo aver litigato con il padre.

La vittima aveva 29 anni, viveva a Selvazzano. Stando a una prima ricostruzione sembra che all'origine del gesto vi sia l'ennesimo litigio con il padre.

Il giovane 29enne si è chiuso nella sua camera e ha dimostrato a cosa son capaci gli integratori da palestra mixandoli a farmaci e si è suicidato. Nella stanza è stata rinvenuta anche una modesta quantità di droga. La procura di Padova sta indagando sulla vicenda.

Correlati:

Commenti


Altre notizie