Regno Unito, Theresa May non sta valutando la possibilità di dimettersi

Philip Hammond con Theresa May ieri 2 ottobre 2017 a Manchester

Così, sul profilo Twitter è spuntata una foto della celebre valigetta rossa di Downing Street dalla quale per una volta non saltano fuori solo i tradizionali documenti documenti di governo, ma, accanto ai fogli con il testo del discorso, pasticche, gocce e rimedi vari contro il mal di gola. Non appena il disturbatore è stato allontanato dalla sicurezza, la premier ha provato a riprendere il filo del ragionamento: ma invece ha cominciato a perdere la voce ed è stata sopraffatta da attacchi di tosse che sono andati avanti per lunghi minuti. Un partenariato che ci permetterà di proseguire gli scambi commerciali e la cooperazione, perché vediamo l'esistenza di sfide e di opportunità comuni. Ma non c'è un candidato alternativo che possa unificare il partito, diviso tra chi vuole uscire dalla Ue sbattendo la porta e chi vuole andarsene in amicizia: una competizione per trovare un nuovo premier porterebbe via altro tempo ai negoziati con Bruxelles, che procedono a rilento proprio per il limitato margine di manovra della premier dentro il governo e il partito. Voglio chiarire - ha aggiunto - "che valorizziamo il contributo che costoro danno al nostro paese", quindi "siete i benvenuti qui e invito i negoziatori a raggiungere presto un'intesa su questo tema, perché vogliamo che restiate qui".

La May ha provato a giocare la carta dell'autoironia. Per questo misure quali l'aumento dell'edilizia sociale e la limitazione del prezzo della luce e dell'università sono al cuore della promessa di un "rinascimento" del Regno Unito da parte di Theresa May. I dati sono obbligatori al fine di autorizzare la pubblicazione del commento e non saranno pubblicati insieme al commento salvo esplicita indicazione da parte dell'utente.

Infine, il premier ha tentato di suscitare entusiasmo elogiando "una Gran Bretagna mondiale la cui influenza si estende al di là dell'Europa", che "esercita un'autorità morale" e "simboleggia la speranza" agli occhi degli altri popoli.

Correlati:

Commenti


Altre notizie