Sharing Dreams, Intesa Sanpaolo lancia la campagna tutta social e giovani

Barrese in sette mesi Intesa Sp ha erogato 30 mld a famiglie e imprese

Segnali che indicano che si è usciti dall'emergenza della crisi e che si torna a utilizzare il risparmio e si ricorre al credito bancario per progetti specifici o di lungo termine e non per ripararsi da eventi critici. Crescono infatti i dati del mercato immobiliare e diminuiscono le surroghe dei mutui a favore di nuovi mutui. Lo ha dichiarato Gian Maria Gros-Pietro, presidente di Intesa Sanpaolo, in una intervista al quotidiano finanziario tedesco BörsenZeitung.

E' il sogno da condividere, inteso come emozione che suscita un impulso o come progetto che trova compimento, il tema di comunicazione che Intesa Sanpaolo propone con SharingDreams su digital media, tv e cinema a partire da domenica 24 settembre per due settimane con un format che coinvolgerà tutte le filiali del Gruppo.

"Siamo la banca di riferimento per la fiducia e la crescita del Paese", ha detto Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo.

Per i giovani Intesa Sanpaolo ha lanciato soprattutto due prodotti, che saranno quelli reclamizzati da spot che non prevedono la partecipazione di testimonial d'eccezione ma puntano sulle immagini e sulla musica (la scelta è caduta sul gruppo statunitense The Chords, che contribuì alla colonna sonora della fortunata serie degli anni '70, Happy Days): Mutuo Giovani e Conto XME under 30. La banca ha formulato una proposta di mutuo per i giovani che prevede rate più leggere, almeno per i primi anni, rimandando il pagamento degli interessi fino a 10 anni e con finanziamenti fino al 100%. Il Conto XME under 30 è invece la variante del conto tradizionale di Intesa, agevolato per i più giovani: completamente a zero spese ("Nemmeno l'imposta di bollo", sottolinea Barrese), con prelievi gratuiti ovunque, anche all'estero, bonifici gratuiti e la disponibilità di tutte le operazioni online, tramite la app. "Nei primi sette mesi del 2017 - ha rivelato Barrese - sono stati accesi 225mila conti correnti per under 30, mentre in tutto il 2016 erano stati 74mila, e altri 130mila sono stati convertiti".

Correlati:

Commenti


Altre notizie