#CrotoneInter, Skriniar: "Vittoria importante, ma non abbiamo fatto una gran gara"

20170916_172718_740EC844

Se non fosse per Handanovic, i nerazzurri avrebbero capitolato almeno due volte soprattutto dopo il colpo di testa di Rohden a due metri dalla linea di porta: grandissima parata dello sloveno.

Ecco com'è andata la gara delle 15:00, con l'Inter in cerca di 3 punti per conquistare la vetta solitaria. Al secondo gol ho fatto un pochino di lingua ai miei collaboratori. Poi nella ripresa siamo stati un po' più fluidi, poi loro provano a sporcarla la partita, con le spizzate, le seconde palle, Budimir che fa il suo mestiere perfettamente. Se crediamo allo scudetto dato che siamo a punteggio pieno? Scampato il pericolo, gli uomini di Spalletti trovano la zampata giusta all'82' con l'uomo che non ti aspetti: è Skriniar, infatti, a togliere le castagne dal fuoco con una conclusione di punta a seguito di una mischia in area di rigore. Un'occasione per parte nella prima mezz'ora: al 9' Tonev sorprende Miranda ma non Handanovic, al 29' Joao Mario spreca malamente un contropiede orchestrato da Borja Valero dopo l'erroraccio di Barberis a centrocampo. La replica dell'Inter affidata a Perisic, che rientra sul mancino ma calcia troppo centrale, facile per Cordaz. Non ci impressiona niente né in positivo né in negativo. Alla squadra di Nicola, ferma ancora a un punto, resta soltanto la buona prestazione e tanto amaro in bocca. Nel secondo tempo, infatti Handanovic è decisivo neutralizzando due pericoli che avrebbero riportato gli ospiti a vedere gli spettri della sconfitta in Calabria della passata stagione.

Su Skriniar: "Sembra che voglia bene solo ad un solo calciatore, ma io l'ho già detto che è un calciatore perfetto, sempre attento, mai in difficoltà e bravissimo a far girare palla e a mandarla nella trequarti". Ci siamo fidati subito di lui.

Correlati:

Commenti


Altre notizie