Crotone-Inter 0-2, Spalletti: "Mostrata personalità. Skriniar è perfetto"

Crotone Inter streaming per vedere antic

Inter in vetta solitaria, aspettando Juve e Napoli. Poi nella ripresa siamo stati un po' più fluidi, poi loro provano a sporcarla la partita, con le spizzate, le seconde palle, Budimir che fa il suo mestiere perfettamente.

Nel secondo tempo è sempre l'Inter che cerca di portare a casa la partita, il Crotone si difende e attacca in contropiede. La partita era in una situazione di caldo e di temperatura diversi da quelli cui siamo abituati, con un campo secchissimo che rallentava il gioco e il vento che ci creava difficoltà nel primo tempo. Un'occasione per parte nella prima mezz'ora: al 9' Tonev sorprende Miranda ma non Handanovic, al 29' Joao Mario spreca malamente un contropiede orchestrato da Borja Valero dopo l'erroraccio di Barberis a centrocampo. "Quello che conta è la squadra". La replica dell'Inter affidata a Perisic, che rientra sul mancino ma calcia troppo centrale, facile per Cordaz.

Il pubblico dell'Ezio Scida ha mostrato fastidio per l'esultanza di Spalletti dopo il raddoppio di Perisic: "Ho fatto la linguaccia ai miei collaboratori ed era la prima volta che esultavo dopo una rete". Il momento decisivo arriva all'82esimo: Skriniar sbaglia la punizione (contestata dai calabresi) ma al secondo tentativo colpisce e manda in rete. Non ci sono particolari episodi oltre ai due segnalati e la prima frazione scorre via con un certo carico di noia per gli osservatori. I pitagorici sembrano averne di più, ma non hanno fatto i conti con il fattore calci piazzati: ne guadagna uno quasi sulla linea di fondo Nagatomo all'82', sulla battuta Vecino di testa rimette in mezzo, Milan Škriniar è contrastato sul primo tiro ma la palla resta lì e lo slovacco di punta, forse con deviazione di Cabrera, trova l'angolo giusto per battere Cordaz. E' meglio di Rudiger?

Correlati:

Commenti


Altre notizie