Alisson: "Ho aspettato tanto per giocare, il mio momento è arrivato"

Messi stende la Juve e Alisson salva la Roma

Ad assicurarlo direttamente il numero uno giallorosso ai microfoni di Premium Sport: "Non ho nulla da dire sulla sua gestione dello scorso anno: ho aspettato tanto, è vero, però lui mi ha insegnato molte cose".

Chiudersi in difesa è stata una scelta o una situazione di gioco che si è creata?

Come esce la Roma da questa partita? Abbiamo avuto più possesso palla nel primo tempo ma non abbiamo potuto creare tantr occasioni da gol. Abbiamo preso un girone difficile, questa partita deve essere da lezione per noi in futuro. Però ci sta con una squadra cosi. Adesso col Qarabag sarà dura, non sappiamo cosa troveremo lì. Qualificazione possibile? Siamo in corsa, abbiamo appena cominciato. Bisogna arrivare a quel momento con fiducia vincendo in campionato.

Non penso la condizione fisica, era due settimane che non giocavamo e questo conta sul ritmo. La ripresa è stata più difficile per noi perché hanno cambiato modo di giocare e facevamo fatica a marcarli. "La più complicata forse è stata proprio l'ultima, quella sul colpo di testa di Saul nei minuti finali della gara".

Correlati:

Commenti


Altre notizie