Sempre libera Maria Callas FELTRINELLI DUOMO La storia di Maria Callas si

a Milano per i quarant'annidalla scomparsa della diva

Sabato 16 Settembre 2017 alle 21, al Teatro Mercadante di Cerignola (FG), l'attrice, scrittrice e pianista Daniela Musini celebrerà il quarantennale della sua morte facendola rivivere sul palcoscenico in un intenso, appassionato, struggente monologo, di cui è anche l'autrice, dal titolo "Maria Callas, la Divina". Dal 15 settembre 2017 al 31 gennaio 2018 il Museo Teatrale alla Scala ospita, in occasione del quarantesimo anniversario della scomparsa del soprano (New York, 2 dicembre 1923 - Parigi, 16 settembre1977), la mostra 'Maria Callas in scena: gli anni alla Scala'.

Impossibile in una sola serata anche solo accennare a tutti gli aspetti di una figura con pochi paragoni nella storia del melodramma, un'artista che ha segnato uno spartiacque nell'interpretazione vocale e scenica, restituendo verità drammatica a un vastissimo repertorio. Un teatro che, tra il 1950 e il 1961, ha saputo fornirle gli strumenti culturali che hanno trasformato la cantante nella 'divina'. L'anno successivo la Callas, diretta da Gavazzeni con la regia di Franco Zeffirelli, creava il suo capolavoro buffo: Il turco in Italia, produzione memorabile qui raccontata da Filippo Crivelli, allora assistente di Zeffirelli.

I primi anni di attività scaligera di Maria Callas saranno ricordati da Eliana de Sabata, figlia del grande direttore d'orchestra e compositore che diresse l'artista in due titoli verdiani: I Vespri Siciliani, con cui nel 1951 l'inaugurazione di Stagione fu collocata per la prima volta nel giorno di Sant'Ambrogio, e nello storico Macbeth che aprì la stagione seguente. Testimone della vita personale della Callas è l'amica di sempre Giovanna Lomazzi, vicepresidente dell'AsLiCo e indiscussa signora del mondo dell'opera italiana.

a Milano per i quarant'annidalla scomparsa della diva

Il Teatro alla Scala ringrazia la Rai (e in particolare RaiCultura, RaiTeche e RaiStoria) per la collaborazione nel reperimento delle immagini e testimonianze video e Warner Classics per aver reso disponibili gli audio rimasterizzati delle incisioni storiche.

Ingresso gratuito con biglietto fino a esaurimento posti. Biglietti disponibili, con un massimo di due per persona presso la Biglietteria Centrale, Galleria del Sagrato - Piazza del Duomo - Stazione Metropolitana Duomo (aperta tutti i giorni dalle 12 alle 18).

Correlati:

Commenti


Altre notizie