Partita da Piazza Sordello a Mantova l'edizione 2017 del Gran Premio Nuvolari

Audi con RS 5 coupé e Audi quattro sulle strade del Gran Premio Nuvolari 2017

Sono 47 le case automobilistiche in gara: dalle italiane Fiat, Lancia, Alfa Romeo, OM e Ferrari alle inglesi Triumph, Jaguar, Aston Martin e Bentley; dalle statunitensi Ford, Buick e Chrysler alle tedesche Auto Union, DKW, Mercedes, BMW, Porsche fino alle Bugatti.

Le leggendarie auto, eccellenza della produzione mondiale, si ritrovano dunque nella storica Piazza Sordello, cuore culturale di Mantova, pronte a scattare in una delle gare più affascinanti del mondo. Un'ulteriore dimostrazione di come il mito positivo di Tazio Nuvolari sia forte e presente ancora oggi, e come il Gran Premio Nuvolari sia in grado di coniugare storia e passione coinvolgendo piloti e pubblico di tutte le età che durante la gara si sfidano in un viaggio che è in realtà un'esperienza straordinaria e un tuffo nel passato condividendo storie e le emozioni di un viaggio unico a bordo di veri e propri capolavori di storia, meccanica e design. Accanto a loro gareggerà fino a domani anche un equipaggio di appassionati di motori tifernati, il duo Pierini-Gaggioli che si è ben difeso nelle due tappe finora disputate e punta a ben figurare sotto il traguardo di Mantova. La tradizionale manifestazione di fine estate, organizzata dalla Scuderia Mantova Corse insieme alla Scuderia Tazio Nuvolari e valevole per il Campionato Italiano Grandi Eventi ACI Sport, riporta nelle terre della Motor Valley e dell'Italia centro - settentrionale i migliori interpreti della regolarità classica a livello internazionale, nonché i modelli che hanno contribuito a scrivere pagine memorabili nella storia dell'automobile. Alle ore 11:00, da Piazza Sordello al circuito Nuvolari di Mantova per disputare le prove cittadine, poi tappa all'Autodromo di Modena prima di proseguire il viaggio per i colli emiliani fino a Faenza dove la corsa, per la prima volta in assoluto, farà una sosta alla Scuderia Toro Rosso per i controlli orari. - Seconda tappa: da Rimini, passando per le bellezze di Toscana, Umbria e Marche e ritorno a Rimini. Infine la terza ed ultima tappa domenica, da Rimini passaggio lungo il Mare Adriatico e poi attraverso le città dell'Emilia Romagna e arrivo a Mantova, con passerella finale in piazza Sordello. P. di Belgrado del 1939, da sempre vettura n.1 del Gran Premio Nuvolari, sarà esposta per i tre giorni di gara in piazza Sordello.

Tra i concorrenti più importanti va rimarcata la presenza di Miki Biason, due volte campione del mondo rally negli anni '80, su un'Alfa Romeo 1900 SS del 1956.

Altro equipaggio speciale Eberhard sarà quello dei "campionissimi" Andrea Vesco e Andrea Guerini vincitori assoluti degli ultimi cinque Gran Premio Nuvolari consecutivi e delle ultime due edizioni della Mille Miglia. Tra questi anche la rarissima Porsche 1500 Speedster del Team Banca Generali, sponsor della manifestazione per il quinto anno consecutivo.

Correlati:

Commenti


Altre notizie