Palermo, a Foggia inizia il tour de force dei rosanero

Palermo, Tedino:

Non potremo giocarne 100, ma dobbiamo consolidare il nostro atteggiamento. Abbiamo i mezzi per migliorare nonostante gli intralci degli ultimi giorni, non è un alibi però. "Tutti devono dare disponibilità, e del resto una squadra forte sa passare ogni ostacolo".

Foggia e Palermo si sfidano per la 4^ giornata del campionato di Serie B in un incontro per il quale è stato designato il signor Daniele Chiffi, della sezione arbitrale di Padova. Loro fanno un calcio molto pulito e interessante, hanno voglia di rivalsa e un grande pubblico. Per questo sarà molto difficile, avrei preferito incontrare un Foggia reduce da due vittorie e non da una sconfitta così pesante. SPIEGAZIONE DELLA CONFERMA. Tedino risponde con calma agli appunti relativi a Posavec: "A me non piace perdere, non sono influenzato da nessuno, compresa la proprietà". Una volta, venti-trent´anni fa, si diceva che la colpa era sempre di Andreotti. Nessun marcatore di spicco nemmeno per il Palermo, perché i rosanero siciliani hanno segnato finora cinque gol, ma con altrettanti marcatori diversi, dunque si può caso mai lodare l'ampia distribuzione della produzione offensiva. La settimana di Posavec è stata tranquilla e serena, lo riteniamo un portiere forte e non ha avuto mezza responsabilità. Purtroppo non ci siamo riusciti. Non capisco tale accanimento. Con in più, se volete, il brillante pareggio col Cagliari in Coppa, con eliminazione giunta solo ai rigori. "Ci manca la continuità di rendimento che sia a lungo termine, sapere che nella partita ci sono tanti momenti ossia quelli in cui devi soffrire e quelli in cui devi gestire la palla e attaccare". Si vince e si perde da squadra, non per un portiere o per un attaccante. "Josip è un giocatore di assoluto valore".

La partita di Serie B tra Foggia e Palermo sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 2 HD, il numero 252: telecronaca dalle ore 15:00. Chiaramente ama fare la mezzala, ma nel calcio di oggi non ci sono più ruoli fissi. Sulle buone prove offerte da Gnahore': "Sta facendo bene, ha una grande condizione psico-fisica". Bisogna essere duttili, al momento delle difficoltà servono le contromisure e per me lui può diventare un giocatore universale.

Correlati:

Commenti


Altre notizie