F1, Red Bull dominano libere a Singapore. Ferrari gioca in difesa

Come vedere il GP di Singapore 2017 di F1 in diretta streaming

Si apre nel segno della Red Bull e della Ferrari la prima sessione di prove libere del Gran Premio di Singapore, quattordicesima prova del mondiale 2017 di Formula 1. Nella Montecarlo del sudest asiatico, la Ferrari spera di poter replicare le buone prestazioni palesate nei circuiti lenti e tortuosi - Montecarlo, appunto, e Budapest - reagendo agli affondi che Lewis Hamilton e la sua Mercedes W08 hanno sferrato nelle precedenti tappe di Spa e Monza.

Archiviato ormai definitivamente il lungo tour europeo, la Formula 1 torna in Asia per inaugurare la fase decisiva della stagione 2017.

Già, perché a giudicare da quanto visto oggi a Marina Bay la lotta per la prima fila dovrebbe essere con il tandem Ricciardo-Verstappen (soprattutto l'australiano), ovvero i mattatori della prima giornata di attività in pista.

Quando Il Gran Premio di Singapore venne inserito nel calendario gare del 2008, le competizioni automoblistiche salutarono il ritorno alla ribalta internazionale del vecchio "Orient Gran Prix" tutto questo grazie all'indipendenza ottenuta dalla federazione malese. Il duello tra le due case si intensifica ancora di più per la conquista della Pole sul circuito di Singapore con Lewis Hamilton e Sebastian Vettel entrambi a quota 2,40. Di diverso però, ci sono numerosi tratti sinuosi gialli, arancioni e rossi che cambiano colore sotto i riflettori dell'impianto di illuminazione di Singapore.

Le qualifiche prenderanno il via alle 15.00 italiane. La seconda sessione (sempre del venerdì) sarà dalle ore 14.30 alle ore 16.00 con diretta su Sky Sport F1 HD e Rai Sport HD. Parola al circuito, per una gara che, tra le scintillanti luci, si presta molto bene a regalare nuove emozioni ai Ferraristi. "L'obiettivo è riuscire a vincere almeno un'altra gara in questa stagione e lottare per il titolo nella prossima".

Terzo posto per l'altra Red Bull, quella di Max Verstappen, distante solo 12 millesimi dal secondo posto di Vettel, cercando di spingere la vettura di Adrian Newey come vero antagonista di Ferrari e Mercedes qui a Singapore. "Di certo, dal punto di vista fisico è una delle prove più dure del Mondiale, insieme con quella in Malesia, e il circuito stretto e tutto curve è fatto apposta per alzare il livello della sfida", ha concluso.

Correlati:

Commenti


Altre notizie