"Tesori sotto i lapilli": la nuova mostra all'Antiquarium degli Scavi di Pompei

Bracciali e anelli nella cenere: a Pompei la mostra

Un'esposizione che vuole mostrarci la raffinata bellezza delle pitture pompeiane e dei ricchi ed eleganti arredi e la preziosità e la raffinatezza dei gioielli proveniente da questa magnifica casa dell'Insula Occidentalis di Pompei.

È la morte in diretta di una famiglia che cerca riparo dall'eruzione del Vesuvio quella che mette in scena la mostra "Tesori sotto i lapilli". Questa mattina l'esposizione è stata inaugurata dal Direttore Generale Massimo Osanna, insieme ai curatori responsabili. "Arredi, affreschi e gioielli dall'Insula Occidentalis", in programma dall'11 settembre 2017 fino al 31 Maggio 2018.

Il grandioso complesso delle ville urbane dell'Insula Occidentalis è situato all'estremità occidentale della città antica su quattro terrazze panoramiche digradanti scenograficamente verso il mare, e offre al visitatore un'emblematica testimonianza del gusto romano di vivere in fastose ed eleganti dimore.

"Tesori sotto i lapilli".

Ci sarà l'opportunità di scoprire le pitture parietali gli arredi della Casa del Bracciale d'oro, il cui nome deriva da un bracciale d'oro del peso di 610 grammi appartenente ad una delle vittime dell'eruzione che cercava di fuggire da morte certa. Sul bracciale sono raffigurati due serpenti che, nelle loro fauci, stringono un disco con il busto della Dea Selene. Il ritratto raffigura una donna coronata da una mezzaluna circondata al suo interno da stelle. Durante la stagione estiva i banchetti si svolgevano al piano inferiore in un lussuoso triclinio aperto su un grande spazio verde rinfrescato dalle acque di un monumentale ninfeo, visibile in mostra, rivestito da mosaici policromi in pasta vitrea, conchiglie e schiuma di lava per suggerire l'idea di una grotta secondo la moda dell'epoca.

Correlati:

Commenti


Altre notizie