Stupro Rimini, il padre di uno dei due marocchini a Matrix: "E' capitato, sono ragazzini"

Stupri Gnassi imbarazzanti parole padre minorenni

Uno schiaffo alla sofferenza delle vittime.

I giornalisti di Matrix hanno intervistato Mohamed, 51 anni, il papà dei due marocchini arrestati con l'accusa di aver violentato in gruppo a Rimini, insieme ad altri due stranieri, una turista polacca e una trans peruviana.

"Mi spiace per quella ragazza, ma i miei figli hanno imparato la lezione, non avranno più brutte amicizie e si comporteranno bene" ha aggiunto poi.

"I miei figli faranno due o tre anni di carcere poi usciranno puliti, si potranno fare una famiglia e vivere tranquilli".

Le telecamere del talk show di Canale 5 sono entrate nell'abitazione dell'uomo che sta scontando sei mesi agli arresti domiciliari per furto e per essere rientrato nel nostro Paese illegalmente. E ancora: "Speriamo che escano puliti e possano andare avanti con la loro vita, perchè sono ancora giovani".

Correlati:

Commenti


Altre notizie