Selfie del macaco, trovato l'accordo sul copyright: è del fotografo

È finita la battaglia legale sul selfie del macaco

Le due foto sono conosciute come "autoscatti del macaco", è stato infatti Naruto, macaco femmina della specie Macaca Nigra, a realizzarla utilizzando la macchina fotografica di Slater, che l'aveva posizionata su un treppiedi. Il fotografo Slater rivendicò i diritti sull'opera, ma i responsabili della nota enciclopedia online non hanno voluto rimuovere il contenuto poiché "frutto del lavoro di una scimmia e non possiede alcun autore umano a cui il diritto d'autore possa applicarsi". Un'immagine che ha fatto il giro del web, nata da un momento di pausa di Slater che ha lasciato la fotocamera incustodita e la scimmia Naruto se ne era impossessata.

Nel 2011 Slater si trovava in Indonesia. Nel 2016 una corte federale della California diede ragione a Slater in primo appello, spiegando che le leggi sul copyright non potevano essere applicate a una scimmia; la PETA fece ricorso. Che però ha acconsentito a devolvere agli animalisti il 25% dei futuri guadagni. Slater aveva pubblicato la foto nel suo libro Wildlife Personalities, oltre ad averla venduta a siti e giornali in tutto il mondo.

Correlati:

Commenti


Altre notizie