L'ultimo tuffo di Cassini, venerdì 15 terminerà la sua gloriosa missione

Il «suicidio» della sonda Cassini, il suo tuffo tra le nubi di Saturno

New York, 11 set.

La sonda americana Cassini, intitolata in ricordo del grande astronomo francese Jean Dominique Cassini, fu lanciata dalla NASA nell'ormai lontano ottobre del 1997. Eccoci al Grand Finale, venerdì 15 settembre questo esploratore del cosmo si tufferà nell'atmosfera saturniana per chiudere la sua missione.

Questa traumatica fine è stata decisa dagli astronomi per evitare che in un futuro remoto, Cassini possa contaminare le lune di Saturno, Titano ed Encelado. La missione porta anche il nome di Christiaan Huygens, matematico olandese che scoprì la luna Titano e capì il funzionamento degli anelli di Saturno. La sonda è in forma perfetta: "Tutti gli strumenti stanno funzionando e tutto è pronto per il tuffo finale nell'atmosfera di Saturno", ha detto all'ANSA il coordinatore scientifico dell'Asi, Enrico Flamini, che sta seguendo le ultime fasi della missione dal Jpl.

Dopo venti anni sta per concludersi la missione Cassini.

Correlati:

Commenti


Altre notizie