Il robot-Toscanini che dirige anche Andrea Bocelli

Andrea Bocelli

Si tratta di YuMi, prodotto dalla Abb e programmato con l'aiuto del maestro Andrea Colombini per contribuire alla direzione dell'orchestra.

Nessun pericolo per i direttori umani.

.

La possente voce del tenore italiano Andrea Bocelli ha incantato il pubblico del teatro di Pisa. Oltre 800 illustri ospiti provenienti da tutto il mondo hanno apprezzato il concerto "A Breath of Hope: dallo Stradivario al Robot". Questa volta, però, il famoso cantante era confrontato con un direttore d'orchestra alquanto speciale: un robot che ha attirato l'attenzione di tutti i presenti.

Il Maestro Bocelli, nell'elogiare entusiasticamente la perfomance, ha dichiarato dopo il concerto: "È stato divertente cantare con YuMi, il robot collaborativo di ABB". La sofisticazione del robot, ha sottolineato proprio colombini, "è decisamente superiore all'umanoide Asimo", costruito da Honda, che nel 2008 aveva diretto l'Orchestra sinfonica di Detroit. "Complimenti al team che ha realizzato tutto ciò". "Questo è un passo in avanti incredibile, vista la rigidità dei gesti dei robot precedenti", ha scritto Colombini. Ovviamente ciò ha richiesto una certa esperienza tecnica da parte di ABB, ma la programmazione di base mi ha consentito di concentrarmi sul mettere in atto con naturalezza ciò che so fare meglio, dando vita alla musica.

Correlati:

Commenti


Altre notizie