11 enne violentata da un tunisino a Palermo

Tentata violenza sessuale su una bambina fermato tunisino

Il fermo è stato disposto dal pm del tribunale di Palermo.

Il colpevole sarebbe un 26enne tunisino di nome Mourad Aidi che, a detta della giovane, sarebbe stato una conoscenza della ragazzina. I genitori, non vedendola tornare a casa, ne avevano denunciato la scomparsa. Quando ha fatto ritorno a casa, la piccola- chiusasi dapprima nel suo silenzio- ha raccontato di aver subito molestie da parte di un uomo che conosceva. Questi l'avrebbe condotta nella stazione abbandonata e avrebbe tentato di abusare di lei. E non sarebbe stata la prima volta, dato che già in passato il clandestino, 26enne, aveva tentato di baciarla. Infatti il giovane per sfuggire alla cattura non ha esitato ad arrampicarsi sui vagoni in sosta ed incurante dei fili dell'alta tensione ha iniziato a fuggire saltando da un vagone all'altro, costantemente inseguito dai "Falchi" della Squadra Mobile che alla fine sono riusciti, con non poche difficoltà, a bloccarlo. Si tratta di un parcheggiatore abusivo senza fissa dimora. Dopo i terribili fatti di Rimini e l'arresto, ieri, di uno straniero con permesso "umanitario" responsabile dello stupro di una turista finlandese, le ultime notizie giungono da Palermo, dove un clandestino di origine tunisina è stato fermato per tentata violenza sessuale ai danni di una bambina.

Correlati:

Commenti


Altre notizie