Istat, produzione industriale +4,4% a luglio

Produzione industriale in crescita anche a luglio

Oggi il dato dell'Istat si riferisce alla produzione industriale di luglio: in un mese la produzione è cresciuta dello 0,1% su giugno, ma in un anno è cresciuta del 4,4%. Lo comunica l'Istat precisando che l'indice tendenziale è in crescita quasi ininterrotta da agosto 2016 con la sola eccezione di gennaio 2017. In termini tendenziali gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano, a luglio 2017, un aumento sostenuto nel comparto dei beni strumentali (+5,9%); aumenti segnano anche i beni di consumo (+4,1%), i beni intermedi (+3,5%) e l'energia (+3,3%). La produzione italiana di autoveicoli aumenta del 9,1% a luglio 2017 rispetto allo stesso mese del 2016. Nei primi 7 mesi dell'anno, incremento del 10%.

Prosegue, pur con un lieve rallentamento, la crescita della produzione industriale. L'indice destagionalizzato mensile ha fatto osservare un aumento nei settori: beni strumentali (+1,6%), beni di consumo (+0,5%) e beni intermedi (+0,3%).

Per quanto concerne gli altri settori industriali, a luglio 2017 quelli che registrano la maggiore crescita tendenziale sono attività estrattiva (+8,4%), fabbricazione di macchinari e attrezzature n.c.a (+8,0%), industrie alimentari, bevande e tabacco e fabbricazione di mezzi di trasporto (entrambi +6,9%). Registrano variazioni negative i settori della fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche, della fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi (entrambi -0,6%) e delle industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori (-0,5%).

Correlati:

Commenti