Erba velenosa negli spinaci, ritirate alcune confezioni dai supermercati: ecco quali

Spinaci contaminati Ministero ritira spinaci in busta la marca e i lotti

Allerta del Ministero della salute per rischio chimico.

Dopo il Ministero della salute che attraverso il portale dedicato alle allerte alimentari ne ha dato notizia, anche la catena di supermercati Unes ha diffuso il richiamo dei tre lotti di spinaci freschi a marchio Buongiorno Freschezza per la probabile presenza di erbe infestanti velenose (mandragola) nel prodotto.

La confezione 500 grammi sono le confezioni di spinaci contaminati da erba velenosa I lotti di spinaci contaminati da mandragora sono numero di lotto 24211071M2, 24110968M2, 23910773M2 con scadenza allo 01/09/2017. Molto usata nella preparazione di pozioni durante il Medioevo, forse è per questa particolarità che si credeva che questa pianta appartenente alle solanacee facesse bene alla salute. Le Solanaceae sono una famiglia di angiosperme dicotiledoni che comprende molte specie commestibili ed altre velenose. In generale, parlando di Mandragora, ci si riferisce alla prima specie: il maschio, originaria del bacino del Mediterraneo è la più conosciuta. La mandragola o mandragora è un'erba infestante che può essere confusa con la borragine, e non è raro che possa crescere in mezzo ad altre coltivazioni, come appunto gli spinaci.

La procedura di richiamo riguarda solo i tre lotti in questione ed in caso di acquisto di provvederne alla restituzione presso il relativo esercizio che dovrà provvedere anche a rimborsarne il prezzo.

Avvertenze: il prodotto non deve essere consumato.

Correlati:

Commenti