Carige, l'ex ad Bastianini si dimette dal consiglio di amministrazione

L'iniziativa era stata annunciata ieri da Malacalza Investimenti, socio di riferimento della banca.

Cda di Banca Carige oggi.

La Compania Financiera Lonestar, riconducibile a Gabriele Volpi, ha inviato a Banca Carige una comunicazione in cui si richiede una integrazione dell'ordine del giorno della parte ordinaria dell' assemblea con l'inserimento di un nuovo punto "revoca amministratori" per interrompere il ruolo attualmente svolto in veste di amministratore dal precedente direttore generale Guido Bastianini. Al suo posto è stato nominato Paolo Fiorentino. Bastianini, peraltro, pur senza più deleghe, è rimasto ancora quasi tre mesi nel consiglio di amministrazione di Carige. "La motivazione è che" non sussistono più le condizioni per svolgere l'incarico".

La sfiducia a Bastianini, d'altro canto, aveva aperto un'altra questione interna al cda.

I principali azionisti della banca ligure riescono finalmente a defenestrare l'ex a.d. Sempre nei giorni scorsi, si è registrata anche una divergenza di vedute fra Malacalza Investimenti e il board di Carige. Quest'ultimo incontro sarà infatti cruciale in vista dell'assemblea del 28 settembre convocata per approvare l'aumento di capitale da 560 milioni di euro.

La proposta del cda prevede di aumentare il capitale con diritto d'opzione "o in subordine in via inscindibile e/o con esclusione o limitazione del diritto di opzione".

Correlati:

Commenti