Ryanair, nuove rotte da Napoli: "Due milioni di passeggeri entro il 2018"

Alitalia Panorama pronta una cordata di dipendenti

IL PIANO - Lo annuncia in conferenza stampa a Bologna lo stesso ceo di Ryanair, Michael O'Leary, al fianco dei suoi dirigenti e dello stesso amministratore delegato del Marconi, Nazareno Ventola. L'obiettivo, ora, è arrivare a 4 milioni di passeggeri in transito per l'anno prossimo. Verso Praga, invece, sarà possibile viaggiare tre volte alla settimana.

Ryanair lancia la programmazione dall'aeroporto di Bologna per l'estate 2018, che prevede quattro nuove tratte: Bratislava, Colonia, Napoli e Praga. "Abbiamo inviato la manifestazione di interesse e parteciperemo alla proposta vincolante", e aggiunge: "Il nostro focus è sul lungo raggio, che è il vero core business di Alitalia e ha un grande potenziale".

O'Leary, durante la presentazione del pacchetto estivo, è intervenuto anche sulla questione Alitalia, rimarcando l'interesse di voler acquistare la compagnia per risollevarla, restaurarla e rinforzarla. Solo così ci potrà essere un futuro valido per Alitalia, soprattutto per i voli a lungo raggio. Non vogliamo- precisa a piu' riprese il numero uno di Ryanair- trasformare Alitalia in una compagnia low cost sussidiaria di Ryanair.

La novità più rilevante è certamente il seguito dell'offerta per il volo diretto su Napoli, in diretta concorrenza con Alitalia e con le ferrovie di Alta Velocità. "Il problema di Alitalia è che il management si è focalizzato troppo nel corso degli anni sulla tratta Roma-Milano, ma ci sono tante altre rotte attorno alle quali Alitalia può crescere senza entrare in conflitto con Ryanair".

Ed ancora: "tutti possono lavorare bene, basta saperlo fare" prosegue O'Leary.

Correlati:

Commenti


Altre notizie