Premier League: il Chelsea perde all'esordio nonostante il gol di Alvaro Morata

Antonio Conte agitato sulla panchina del Chelsea

Nella ripresa ancora Vardy porta avanti gli ospiti, ma gli ingressi dalla panchina di Ramsey (diagonale chirurgico) e Olivier Giroud (goal di testa da centravanti di razza) regalano a Wenger i primi tre punti della stagione, mascherando anche i tanti problemi difensivi (out per infortunio Koscielny, Mustafi e Mertesacker). Il sabato si apre con un altro pirotecnico 3-3 tra Watford e Liverpool con i Reds raggiunti all'ultimo secondo dal colpo di testa di Britos. Pareggio a reti inviolate fra Southampton e Swansea.

Una gara condizionata dall'espulsione di Cahill dopo dieci minuti di gioco e dal pessimo approccio dei blues, sotto 3-0 alla fine del primo tempo a causa della doppietta di Vokes e dell'acuto di Ward. All'81', però, il Chelsea resta in nove uomini per il doppio giallo rimediato da Cesc Fabregas.

GLI ALTRI INCONTRI - La giornata non è ancora terminata: in questo momento si affrontando Bringhton e Manchester City, mentre domani sarà la volta di Newcastle-Tottenham e Manchester United-West Ham. Si registrano poi le vittorie casalinghe di misura (1-0) dell'Everton sullo Stoke City e del West Bromwich sul Bournemouth.

Avvio shock del Chelsea di Conte in Premier che dopo aver perso la Supercoppa inglese contro l'Arsenal concede il bis perdendo in casa contro il Burnley.

Correlati:

Commenti


Altre notizie