Lloret de Mar, ragazzo italiano ucciso a calci e pugni in discoteca

Lloret de Mar ragazzo italiano ucciso a calci e pugni in discoteca   
                       
                
         Oggi alle 15:34

E' Niccolò Ciatti il ragazzo italiano pestato a morte in una discoteca di Lloret de Mar, in Spagna. La rissa, secondo il quotidiano spagnolo El Mundo, è avvenuta intorno alle 3 del mattino.

Il ragazzo è stato subito soccorso e trasportato all'ospedale Josep Trueta di Girona. I tre presunti aggressori sono immediatamente fuggiti dopo la rissa, ma dopo poco sono stati rintracciati e fermati dalle autorità spagnole lungo il Paseo Marittimo di Lloret del Mar. Al momento sembra che i tre fermati siano dei giovani russi di 20, 24 e 26 anni e domani saranno interrogati dal magistrato che dovrà convalidare i fermi per omicidio. All'arrivo degli agenti il 22enne italiano (di cui non sono state ancora diffuse le generalità in attesa di contattare i familiari) era in gravi condizioni. Ancora non sono chiari i motivi del pestaggio. Poco dopo Niccolò era già tra la vita e la morte, tramortito da pugni, calci in faccia e in testa. Le telecamere di sicurezza hanno ripreso le immagini di pugni e calci sul volto del giovane. Il sindaco di Lloret de Mar, Jaume Dulsat, e le associazioni di commercianti ed esercenti della cittadina balneare hanno annunciato di volersi costituire parte civile nel processo a carico dei tre accusati.

Correlati:

Commenti


Altre notizie