Il doodle di Google sulla storia dell'hip hop

Storia Hip Hop il Doodle di Google

La data di nascita del genere viene fatta coincidere con una festa nel Bronx che si svolse 40 anni fa, l'11 agosto del 1973, organizzata dal dj Kool Herc.

I Block Party erano dei veri e propri ritrovi tra afroamericani e latinoamericani durante i quali è stato sviluppato il sistema di mixaggio a doppio giradischi e che prevedeva la presenza di MC's, i Masters of Ceremonies, divenuti poi Rapper, parlare durante i brani mixati.

In 44 anni di storia l'hip hop ha contagiato in tutto il mondo con le sue forme più svariate, creando generazioni di centinaia di migliaia di DJ appassionati in ogni parte del globo a mixare musica e a sperimentare fusioni di ogni genere per far ballare giovani e non giovani nelle discoteche e nelle piazze del pianeta.

Un viaggio nella New York nera degli anni in cui è nato l'hip hop: per questo motivo, Google oggi ha fatto la storia creando e diffondendo il primo Doodle tutorial mai fatto dal celebre motore di ricerca.

Cliccando sul pulsante centrale del doodle e giocando con il mouse è possibile utilizzare una consolle a due piatti come le tradizionali e giocare a passare da un brano all'altro con due vinili virtuali. Inoltre sarete aiutati da un tutorial e potrete scratchare, modificare il tempo dei bpm ed eseguire le miscelazioni. La tecnica hip hop lanciata da Kool Herc si chiama "Merry-go-round", si riferisce alle giostre con i cavalli che girano in tondo. Da lì sarai catapultato nella storia di uno dei generi musicali più famosi e in voga di sempre. L'hip hop è noto anche per lo scratch e la paternità di questo spetta a Grand Wizzard Theodore.

Correlati:

Commenti


Altre notizie