Maryam Mirzakhani, prima donna a vincere il Nobel della matematica

Maryam Mirzakhani, morta a 40 anni la prima donna vincitrice del “Nobel per la matematica”

Mirzakhani è stata la prima donna e prima iraniana a vincere la medaglia Fields per la matematica, un riconoscimento autorevole equiparato al Nobel per la matematica. Lo rende noto la BBC. Maryan è stata non solo il primo soggetto di sesso femminile a ottenere il premio, ma anche la prima cittadina iraniana a ricevere quello che è considerato il Premio Nobel per la matematica. Maryam aveva ottenuto il premio nel 2014, grazie ai suoi studi su geometria complessa e superfici iperboliche.

Cresciuta nell'Iran post-rivoluzione khomeinista - era nata nel 1977 - Mirzakhani si era già distinta in gioventù vincendo due medaglie d'oro alle Olimpiadi della matematica.

Noi di Close-up Engineering non siamo soliti pubblicare coccodrilli ma, questa volta, faremo volentieri un eccezione per omaggiare una donna che ha vinto i pregiudizi con l'intelligenza:Maryam Mirzakhani, matematica di Stanford di origini iraniane, si è spenta ieri nel giorno del suo 40° compleanno, dopo aver coraggiosamente lottato contro un tumore alla mammella diagnosticatole quattro anni fa.

La professoressa Frances Kirwan, membro del comitato di selezione del premio 'Field' per l'università di Oxford, aveva commentato così la vittoria della Mirzakhani: "Spero che questo premio ispiri molte giovani donne e ragazze in questo paese e nel mondo a credere nelle loro abilità e a puntare a diventare le prossime medaglie Fields del futuro".

Il presidente iraniano Hassan Rouhani, hanno riferito i media di stato di Teheran, ha accolto la notizia della scomparsa della professoressa Mirzakhani con "grande dolore". Mirzakhani era stata premiata nel 2014 con Artur Avila, Manjul Bhargava, e Martin Hairer. Non sembrava esserci portata, racconterà lei stessa più tardi dicendo che, a quell'età, amava la letteratura a tal punto che aveva pensato di diventare scrittrice. "Un genio? Sì, ma anche una madre, una figlia e una moglie", ha scritto su Instagram l'amico Firouz Naderi, scienziato della Nasa.

Correlati:

Commenti


Altre notizie