Shia LaBeouf di nuovo arrestato

Shia La Beouf

Ancora guai con la giustizia statunitense per l'attore Shia LaBeouf. Secondo quanto rilasciato dallo Sceriffo della Contea, LaBeouf è stato accusato, oltre che di stato di ebrezza pubblica, anche di comportamento molesto ed ostruzione.

Pare che ci siano nuove grane legali nel futuro dell'attore statunitense Shia LaBeouf, arrestato nella notte di sabato da una pattuglia della polizia metropolitana di Savannah-Chatham.

L'alcool non è il miglior amico dell'attore il quale, dopo aver avuto un rifiuto da un passante che gli ha negato una sigaretta, ha iniziato a sbroccare, fino a farsi arrestare a Savannah, in Georgia. Ecco il comunicato che la polizia locale ha diffuso in merito alla vicenda: Quando non gli è stata data una sigaretta è diventato turbolento, urlava oscenità e usava un linguaggio volgare in presenza di una donna e di un bambino. LaBeouf è stato arrestato nella hall dell'hotel, dove i suoi comportamenti molesti sono continuati. Negli ultimi anni, infatti, si è reso protagonista di diversi eventi spiacevoli, a causa della sua dipendenza da droga e alcolici. Fermato nel 2008 per guida in stato d'ebrezza, l'attore riporta tra le sue esperienze più recenti quella avvenuta nel 2014, quando, mentre si trovava tra il pubblico dello Studio 54, si accese una sigaretta in sala insultando i suoi vicini.

Correlati:

Commenti