Fascismo: retromarcia della Boldrini, mai detto che i monumenti vanno abbattuti

Laura Boldrini e la fake news sui monumenti nazisti in Germania

Su Activism.com è stata aperta una raccolta firme per chiedere le dimissioni del Presidente della Camera Laura Boldrini. La Boldrini ha fatto capire che, se fosse lei a decidere, passerebbe alla distruzione fisica degli edifici e dei simboli del Ventennio fascista.

Con questa ennesima sparata contro i monumenti risalenti al ventennio mussoliniano il presidente della Camera si è attratta una nuova ondata di critiche e prese in giro soprattutto sui social.

Addirittura la Boldrini propose di 'togliere la scritta' Mussolini Dux dall'obelisco del Foro Italico.

"Quando ho accolto i partigiani alla Camera, in occasione del Settantesimo anniversario dalla Liberazione - spiega - alcuni di loro hanno evidenziato questo stato di cose dicendo che non accade altrettanto in Germania dove i simboli del nazismo non ci sono più". Poi era tornata sui suoi passi: "I partigiani hanno manifestato il loro disagio, ma io mi sono sottratta a questo esercizio di abbattimento. Un secolo dopo, prima di ritirarsi sull'Aventino, lo vuole in macerie" questo un breve riasunto di quello che circola in rete in queste ore.

Correlati:

Commenti


Altre notizie