Università di Siena, il rettore: "Soddisfazione per la classifica Censis"

Università di Siena, il rettore:

"Frequentare un ateneo in un contesto internazionale come quello che si respira all'Alma Mater rappresenta un indiscutibile punto di forza".

Tra le università con oltre 40.000 iscritti mantiene la prima posizione l'ateneo di Bologna. Qui la prima in classifica è l'Università di Siena.

Come è ben risaputo, si tratta di una particolare analisi del sistema universitario italiano attraverso la valutazione degli atenei (statali e non statali, divisi in categorie omogenee per dimensione) relativamente alle strutture disponibili, ai servizi erogati, al livello di internazionalizzazione e alla capacità di comunicazione 2.0. Il picco si era registrato tra il 2003 e il 2004, poi si era verificato un calo fino al 2013-2014 con una riduzione complessiva del 20%. Da segnalare la lieve crescita di immatricolazioni nel 2015-2016, +1,9%, secondo anno consecutivo in positivo.

Tra le big, cioè tra le università con oltre 40mila iscritti, primeggia l'Ateneo bolognese che ottiene il punteggio complessivo di 92 punti primeggiando nelle strutture e nell'internazionalizzazione, e sorpassato da La Sapienza di Roma nelle borse di studio, da Palermo e Torino nella comunicazione. Ultima in classifica, come nel 2016, l'Università Federico II di Napoli.

Si ritiene infatti, che una buona internazionalizzazione degli atenei sia fondamentale per gli studenti, in quanto il mercato del lavoro richiede sempre più flessibilità nel spostarsi e una buona conoscenza delle lingue. Al quarto posto una nuova entrata, l'Università di Modena e Reggio Emilia. La Seconda Università di Napoli (oggi università Vanvitelli) guadagna l'ultimo posto (punteggio di 72.4), preceduta da quella di Chieti-Pescara e l'Università di Roma 3.

Tra gli Atenei medi (da 10mila a 20mila iscritti) cambio al vertice con Siena che scavalca l'Università di Trento per appena 0.2 punti a 99,4. Sassari si posiziona al terzo posto. Dopo il suo ingresso nella "Top 200" degli atenei mondiali alla posizione numero 188, secondo lo studio QS World University Ranking, Bologna incassa un altro risultato. Penultima e ultima posizione sono occupate dall'Università del Sannio e dall'Università del Molise.

L'Università statale di Firenze è la seconda migliore d'Italia. Tra i medi atenei non statali al primo posto c'è la Luiss.

Correlati:

Commenti


Altre notizie