Montalto Uffugo (Cs), agente penitenziario uccide la moglie e si suicida

Montalto Uffugo (CS) – Agente penitenziario uccide la moglie e si suicida

Ennesima lite tra le mura domestiche con un tragico epilogo. Giovanni Petrasso, agente penitenziario di 53 anni, ha ucciso la moglie Maria Grazia Russo, 48 anni.Con la stessa pistola d'ordinanza poi si è suicidato. Il fatto e' accaduto nell'abitazione della coppia, a Montalto Uffugo. L'uomo avrebbe sparato alla moglie durante un veemente alterco, sotto gli occhi della figlia 18enne, rimasta ovviamente scioccata.

Sul posto i carabinieri della Stazione di Montalto, della Compagnia di Rende e del Nucleo Investigativo. Per Petrasso e la moglie la morte è stata istantanea. I militari hanno subito iniziato a svolgere i primi accertamenti per ricostruire la dinamica dell'episodio.

La giovane figlia della coppia era in un'altra stanza, quando ha sentito le grida dei genitori e poi i colpi di pistola esplosi dalla pistola d'ordinanza del padre. Secondo le prime indiscrezioni, i battibecchi tra moglie e marito erano diventati frequenti negli ultimi tempi a causa di una presunta relazione adulterina dell'agente penitenziario. L'uomo avrebbe ordinato alla figlia di andare via e a quel punto avrebbe fatto fuoco contro se stesso, morendo poco dopo l'arrivo dei carabinieri e del soccorso medico.

Correlati:

Commenti


Altre notizie