Immigrazione, in due giorni 8.300 migranti sbarcati. Minniti anticipa rientro dagli Usa

Immigrati emergenza sbarchi Minniti annulla il viaggio a Washington e torna in Italia

Cambio di programma per il ministro dell'Interno Marco Minniti che, diretto a Washington per alcuni impegni istituzionali, ha preferito rientrare in Italia per gestire di persona l'emergenza migranti.

"L'Italia è in prima linea nel Mediterraneo per salvare migliaia di vite umane nell'ambito di un fenomeno epocale". "Ciò accade - prosegue Mattarella - ai confini dell'Europa, senza ancora suscitare nel nostro continente nè adeguata consapevolezza nè l'emergere di sensibilità sufficientemente condivise, necessario preludio di incisive azioni comuni".

Siamo al limite e i campanelli d'allarme suonano già, ma il Governo invece sta pensando di ridiscutere l'accordo Anci-Ministero per aumentare il numero dei migranti in proporzione agli abitanti, accordo chiuso da poco: in parole povere ci stanno prendendo in giro.

Se tale indignitosa ipotesi dovesse paventarsi anche nella nostra provincia farò tutto quanto mi sarà possibile per oppormi ed invito fin da ora tutti i Sindaci, aldilà del colore politico, a fare altrettanto per evitare che la situazione degeneri anche nel nostro territorio. Tra questi, 626 sono stati intercettati in mare. A confermarlo il prefetto della regione settentrionale di Bilma, Fatoumi Boudou, che ha parlato di un gruppo "di circa 70 persone, partite a bordo di tre veicoli da Agadez per la Libia, e abbandonate in pieno deserto senza acqua e senza cibo" dai trafficanti. Per il momento, pero', non verra' chiesto ai prefetti di imporre ai sindaci i richiedenti asilo ne' verra' diramata una circolare per reperire nuovi posti. Le ricerche riprenderanno una volta che la situazione tornerà alla normalità. "Leggiamo sulle agenzie di stampa le notizie in merito all'insostenibile esodo, senza sosta, di migranti dalla Libia verso l'Italia: nella sola giornata di ieri, al largo delle coste libiche, ne sono stati salvati oltre 5.000, mentre sono complessivamente 8.500 quelli che si trovano a bordo delle navi dei soccorritori che stanno ora facendo rotta ora verso porti italiani".

"Il sistema Sga parte con la 'fotografia' della realtà in un momento dato: in questo momento gli uffici informatici hanno avviato una normalizzazione e una verifica dei dati gestiti, che sono molto complessi". Su due fronti: far attraccare le navi con i migranti in porti non italiani - "L'Italia ha salvato l'onore dell'Europa e sarei ancora ancora più orgoglioso se una sola delle navi portasse i migranti almeno per una volta in un altro grande porto europeo", ha detto nei giorni scorsi - e far finalmente funzionare il piano Junker, che prevedeva la ridistribuzione di 450mila migranti ma ad oggi ne ha ricollocati solo 7.281. "Stop agli sbarchi e blocco navale al largo della Libia per fermare l'invasione dell'Italia", aggiunge Giorgia Meloni (Fdi) mentre la Lega, con Salvini annuncia un esposto alla procura di Roma contro il governo per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Correlati:

Commenti


Altre notizie