Traffico di armi e droga, 20 fermati tra Germania e Italia

20 fermati palermo germania indagini palermo Sicilia Cronaca

Venti persone tra italiani e tedeschi sono state fermate dalla Guardia di Finanza del Nucleo di Polizia Tributaria di Palermo e dalla Polizia Criminale della regione tedesca del Baden-Württemberg. E' stato possibile, grazie a questo, azzerare una banda agguerrita capeggiata dal pregiudicato palermitano Placido Anello impegnato nel settore della ristorazione nella città di Villingen dove erano impiegati alcuni pregiudicati per reati gravi.

Dalle rapine alle intimidazioni, fino al trasporto di una pistola che sarebbe arrivata in città dopo essere stata procurata proprio da Anello in Germania. Operazione "Meltemi", arrestate 20 persone fra Italia e Germania e sequestrati beni per oltre 4 milioni di euro a una organizzazione transnazionale dedita al traffico di droga e armi. Arrivato in Germania dalla Sicilia, avrebbe realizzato i locali riciclando i guadagni del traffico di droga.

Le indagini hanno permesso di delineare una mappa dei traffici di droga dell'organizzazione tra i due Paesi e di individuare man mano ruoli e compiti dei sodali, fra i quali spicca certamente Benito AMODEO, "corriere di droga" dell'organizzazione, fermato a Messina nel dicembre 2016 mentre realizzava due ravvicinati trasporti di droga in Sicilia, di cui uno relativo ad 1 kg. di cocaina, a favore di Giacomo PRINCIPATO TROSSO (classe 83) originario di Capizzi (ME), e l'altro concernente 18 kg di marijuana, destinati a Felice FORMISANO (classe 71) di Palermo. Alla conferenza stampa in cui sono stati illustrati i particolari dell'operazione condotta dalla Finanza e dalla polizia criminale tedesca, ha partecipato anche il procuratore di Costanza Joachim Speierman. La Guardia di finanza gli ha sequestrato, per sproporzione tra reddito lecito e beni posseduti, conti correnti, 9 terreni, 6 villini, 2 magazzini e dieci appartamenti. Sono ritenute appartenenti ad un'associazione a delinquere transnazionale che secondo le indagini trafficava droga e armi.

Correlati:

Commenti


Altre notizie