Ballottaggi dei sindaci avanza il centrodestra

Elezioni

"Al momento appare una tranquilla, straordinaria, vittoria del centrodestra". Altri due dati certi, a scrutinio ancora in corso, sono l'affermazione di Federico Pizzarotti che viene riconfermato sindaco di Parma anche da fuoriuscito dei Cinque Stelle e il commissariamento di Trapani.

GENOVA - Marco Bucci (Centrodestra, primo turno 38,80%) - Stima: 49 - 53%. Secondo le prime proiezioni Ipr Marketing e i primi dati del Viminale il centrodestra è infatti avanti un po' ovunque: da Genova a Verona, da Catanzaro a L'Aquila.

Il centrodestra ha, inoltre, conquistato Catanzaro con Sergio Abramo e Lecce con Carlo Maria Salvemini.

A Verona Federico Sboarina di centrodestra è in vantaggio nella corsa alla poltrona di sindaco. L'uscente Sergio Abramo è stato rieletto con il 64,4% contro il 35,6% dello sfidante Vincenzo Ciconte del centrosinistra. La sfidante Patrizia Bisinella (Fare!), compagna dell'ex sindaco Flavio Tosi, si è fermata al 41,89%. Il candidato Pierluigi Biondi è stato eletto con il 53,52% mentre lo sfidante di centrosinistra Americo Di Benedetto si è fermato al 46,48%. Con queste due città va segnalata Guidonia, dove è stato eletto sindaco il candidato del M5s. Il centrosinistra si consola con Padova: Giordani conquista la poltrona di primo cittadino contro il leghista Bitonci. Esito in bilico anche a Taranto, tra Rinaldo Menucci (centrosinistra) e Stefani Baldassarri (centrodestra). Pd perde Pistoia, espugnata dal centrodestra Con tutte le 100 le sezioni scrutinate, Alessandro Tomasi del centrodestra è sindaco con il 54,2% di Pistoia, lasciando il sindaco uscente Pd Samuele Bertinelli al 45,8%.

Anche se c'è da scommettere che gli avversari interni ed esterni del Pd a trazione renziana approfitteranno della sconfitta alla comunali per rilanciare l'idea di uno spostamento a sinistra: il guardasigilli e competitor di Renzi alle ultime primarie Andrea Orlando il 27 riunirà la sua area proprio per chiedere una svolta in questo senso, e con Gianni Cuperlo sarà alla manifestazione del 1 luglio a Piazza Santi Apostoli ad ascoltare Giuliano Pisapia che lancerà un nuovo appello per la costruzione di un nuovo centrosinistra senza Renzi candidato premier.

Non è finita qui: il centrodestra espugna anche la Stalingrado d'Italia, cioè Sesto San Giovanni. Un turno "funesto" per il Pd di Matteo Renzi che assiste alla storica caduta di Genova, città da sempre amministrata da sindaci "rossi", e vede perlomeno ribaltato il risultato ottenuto nel 2012 negli stessi Comuni.

Oltre ai tre i capoluoghi di regione, sono 19 i capoluoghi di provincia al voto: Alessandria, Asti, Belluno, Como, Gorizia, La Spezia, Lecce, Lodi, Lucca, Monza, Oristano, Padova, Parma, Piacenza, Pistoia, Rieti, Taranto, Trapani e Verona.

Correlati:

Commenti


Altre notizie