Monza: bimbo leucemico muore di morbillo, contagiato dai fratelli non vaccinati

Bimbo di 6 anni muore per le complicanze del morbillo

Dallo scorso 15 marzo il piccolo era ricoverato nel reparto di rianimazione del nosocomio lombardo. Tutto è stato tentato per salvarlo, ma inutilmente: sempre a causa del morbillo, si sono aggiunte le gravi complicanze cerebrali che hanno infine portato il piccolo alla morte.

Secondo fonti ospedaliere il bimbo sarebbe stato contagiato dai suoi fratelli maggiori che non erano stati vaccinati. Perché il bambino, proveniente da una famiglia italiana che per scelta non ha voluto vaccinare nessuno dei propri figli, non ce l'ha fatta ed è morto.

"L'immunità di gregge", o "immunità di gruppo", citata da Giulio Gallera è quella forma di protezione indiretta che si verifica quando la vaccinazione di una parte significativa di una popolazione finisce con il fornire una tutela anche agli individui che non hanno sviluppato direttamente l'immunità. L'assessore al Welfare della Lombardia ribadisce che solamente l'immunizzazione di oltre il 95% dei bimbi, ovvero l'immunità di gregge è in grado di difendere bimbi con un apparato immunitario compromesso, debole, o colpiti da particolari patologie, come il bimbo leucemico morto al San Gerardo. Lavora nella struttura che ha cercato di salvare il piccolo. Non serve aggiungere parole, bisogna rispettare la medicina e le verità scientifiche per fare il bene dei nostri figli. Trasferito in Terapia Intensiva per il peggioramento della sua situazione respiratoria, il bimbo è purtroppo deceduto. Come spiegano dal San Gerardo di Monza, nelle ultime settimane il piccolo era stato intubato e sottoposto alla Ecmo (ossigenazione extracorporea a membrana), un sistema piuttosto complesso di circolazione extracorporea che permette di mantenere in vita i pazienti. Così il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

Professor Biondi: ma un'eventuale vaccinazione l'avrebbe difeso? Questa terribile tragedia - ha scritto il professore su Facebook - ci ricorda nel mondo più atroce quanto sia importante vaccinarsi, perché se tutti si vaccinano il virus non circola e anche bambini come questo sono protetti. E dire che l'ultimo bollettino dell'Istituto superiore di Sanità parla pure chiaro: sono oltre 3.074 i casi di morbillo registrati nel Belpaese dall'inizio dell'anno, e nel35% di questi si è verificata almeno una complicanza.

Correlati:

Commenti


Altre notizie