Il bimbo che non poteva vaccinarsi morto per il morbillo

Bimbo di 6 anni muore per le complicanze del morbillo

Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera in una nota. Malattia da non sottovalutare" "Il piano di eliminazione del morbillo dall'Europa è stato disatteso - dice Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità-: "si prevedeva di debellarlo nel 2015 e invece ci troviamo di fronte a una nuova ondata epidemica".

È morto questo pomeriggio all'Ospedale San Gerardo di Monza un bambino di 6 anni per "complicanze polmonari e celebrali dovuto al morbillo". Secondo Gallera, "solo l'immunità di gregge avrebbe salvato il piccolo".

Stando a fonti ospedaliere, il bambino sarebbe stato contagiato dai fratelli maggiori che i genitori non avevano fatto vaccinare, nonostante il piccolo - a causa della leucemia - avesse un sistema immunitario compromesso.

La ministra Beatrice Lorenzin, avvisata dell'accaduto, ha affermato che si è trattata di una "morte dolorosa" e che il bambino "si sarebbe probabilmente salvato dalla leucemia". "In data 15 marzo, per il sospetto di infezione da morbillo è stato trasferito in terapie intensiva per il peggioramento progressivo del quadro polmonare con necessità di assistenza respiratoria".

Tragedia questa mattina alla Fondazione Monza e Brianza per la mamma e per il bambino che si occupa del reparto di pediatria dell'Ospedale monzese San Gerardo: un bambino di 6 anni ricoverato per una leucemia linfoblastica acuta, è morto dopo aver preso il morbillo, che ha causato delle complicanze nello stato di salute già precario del piccolo. "Succede, come dice la scienza, quando manca l' immunità di gregge". "È stato intubato e successivamente è iniziata l'assistenza mediante Ecmo per insufficienza cardiaca o respiratoria, proseguita fino alla data di oggi", ha spiegato l'assessore. Solo la vaccinazione di oltre il 95% dei bambini, ci tengo a sottolinearlo, è l'unica strada da intraprendere se vogliamo tutelare i soggetti che hanno contratto simili patologie (a causa delle quali non possono vaccinarsi). "Per il bene dei nostri figli, dobbiamo rispettare le verità scientifiche e la medicina". A questo, si sono poi aggiunte le complicanze cerebrali, anch'esse causate dal morbillo, che hanno infine portato al decesso.

Correlati:

Commenti


Altre notizie