Valentino: La Yamaha deve ritrovare il feeling del 2016

Uccio'Yamaha? Valentino l'aveva previsto

Rossi è entrato in crisi con le gomme, perdendo feeling con la Yamaha M1. A completare l'opera poi, a Barcellona altri problemi lo hanno costretto ad una gara nelle retrovie. Il numero uno del comitato olimpico italiano, volendo rendere omaggio ai campioni pesaresi dello sport, ha citato Massimo Ambrosini, il nuotatore Filippo Magnini, ma pure le stelle del basket Ario Costa e Walter Magnifico, che sarebbero però nativi rispettivamente della Liguria e della Puglia.

Era solo questione di trovare il feeling con la nuova moto. Le sue dichiarazioni, riportate da SportRider, trasmettono amarezza ed insoddisfazione.

I vertici Yamaha cominciano a pensare a chi potrebbe essere il sostituto del Dottore sulla Yamaha ufficiale nel 2019. "I punti forti della Yamaha e i miei sono sempre stati la virata in curva e la velocità in uscita".

Valentino Rossi parla del weekend di Assen: "Spero - dice ai microfoni di www.paddock.com - di ritrovare le stesse sensazioni dello scorso anno in curva per essere più competitiva e con meno sforzo".

È un Valentino Rossi dunque, non certo contento della M1 versione 2017. "Già dal primo test con la moto del 2017 ho capito che era più difficile da guidare, faccio più fatica in curva e questo stressa di più gli pneumatici". Ora invece, il nove volte campione del mondo è tornato a farsi sentire invocando i miglioramenti chiesti al team.

Johann Zarco è senza dubbio la più grande sorpresa della stagione 2017.

Correlati:

Commenti


Altre notizie