Londra, veicolo sulla folla a Finsbury Park: ci sono feriti

La zona di Finnsbury Park- EPA

È successo domenica notte, intorno alla mezzanotte locale, nella zona di Finsbury Park. Torna l'incubo terrorismo, anche se in questo caso le parti potrebbero essersi invertite. L'uomo alla guida del furgone è stato arrestato dalla polizia dopo esser stato tirato fuori dal veicolo da alcune delle persone scampate all'investimento e bloccato dalla folla.

La moschea era una volta un centro noto perchè frequentato da islamisti radicali, Il suo ex imam Abu Hamza è stato catturato e instradato negli USA, dove oggi sconta una pena a vita a New York con l'accusa di terrorismo nel 2015. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti. E' caccia all'uomo per trovare il complice, forse due. Almeno una decina i feriti, tra cui tre gravi. Potrebbe infatti trattarsi di una ritorsione contro gli attacchi dell'ISIS avvenuti negli ultimi tempi a Londra. Al momento la polizia ha confermato che una persona è rimasta uccisa e che un sospetto è stato arrestato. Stando alle testimonianze, l'uomo avrebbe urlato "Voglio uccidere tutti i musulmani". "La polizia e' ancora cauta nella ricostruzione dei fatti, il Muslim Council, la massima organizzazione musulmana britannica, parla di atto deliberato" e "terroristico" di matrice islamofobica.

Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha dichiarato che e stato un "attacco terroristico orribile", definendolo "intenzionale" e finalizzato a colpire "londinesi innocenti, molti dei quali stavano finendo la preghiera durante il mese sacro del Ramadan". Così Mohammed Kozbar, leader della moschea di Finsbury Park, ha commentato al Sun online l'attacco a Seven Sisters road: "E' un attacco terroristico, come lo abbiamo chiamato a Manchester, a Westminster e a London Bridge", ha aggiunto Kozbar.

Correlati:

Commenti


Altre notizie