Intossicazione da botulino, 2 giovani in rianimazione a Perugia

Botulino killer due studenti gravissimi analisi sul'pacco da casa

Il cibo sarebbe stato conservato in modo non adeguato e, una volta assunto, avrebbe portato a queste gravi conseguenze.

Due ragazzi di 21 e 27 anni, studenti universitari a Perugia, sono ricoverati in condizioni disperate nel reparto di rianimazione dell'ospedale Santa Maria della Misericordia dalla mattinata di oggi. Adesso i due studenti sono ricoverati in prognosi riservata, e sarà necessario attendere ulteriori aggiornamenti. Le condizioni sono tutt'ora gravissime, sembrerebbe che uno dei due abbiamo avuto anche un arresto cardiaco.

Dopo aver trascorso una terribile notte, si sono recati all'ospedale, dove i risultati degli esami a cui sono stati sottoposti hanno determinato che la causa è da ricondurre ad una intossicazione da #botulino.

Due studenti in fin di vita a causa del botulino. I test eseguiti hanno dato esito positivo, riguardo ad un'intossicazione da botulino. Prosegue dunque il monitoraggio dei parametri vitali dei due pazienti, con il personale della Rianimazione in costante contatto con i familiari dei due giovani. Il botulino è un batterio in grado di produrre una proteina neurotossica ed è forse la più pericolosa in cucina. Per evitare i rischi del botulino occorre prestare particolare attenzione alla corretta conservazione degli alimenti, soprattutto (ma non solo) di quelli preparati in casa.

Correlati:

Commenti


Altre notizie