Traffico e detenzione di sostanze stupefacenti: 10 arresti della Gdf

Detenzione e spaccio di droga, ai domiciliari 43enne reggino

I militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Alessandria hanno denunciato per spaccio, detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e violazione delle norme sull'immigrazione un cittadino marocchino di 28 anni, pregiudicato e senza fissa dimora. All'interno dell'autovettura sono stati rinvenuti 5 panetti di hashish del peso di, circa, 500 grammi. 75 d.p.r. 309/90 perché trovate in possesso di modeste quantità di droga. Si presume che la famiglia Trovatello gestisse dalla propria abitazione una florida attività di spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio di Merì.

Ad essere arrestati sono stati i coniugi Antonino Trovatello e Tindara Cannavò, insieme ai figli Gino Trovatello e Antonio Trovatello, tutti pregiudicati e già ai domiciliari per reati contro il patrimonio.

Oltre a loro, i militari hanno arrestato anche Salvatore Gitto, ritenuto un pusher della zona della Vecchia Pescheria di Via Longo di Barcellona, ed un minorenne. Sono stati sequestrati 42 grammi di cocaina, 74 grammi di hashish, 50 piantine, 66 semi di marijuana, 10 grammi di eroina. Il 17enne, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria presso il Tribunale dei Minori, è stato condotto presso il Centro di Prima Accoglienza "Malaspina" a Palermo.

Il giovane, ben noto alle forze dell'ordine essendo già stato fermato per reati relativi allo spaccio di droga addirittura quattro volte in un mese (due dai poliziotti, una dai carbinieri e un'altra dalla Finanza), nell'ultima occasione è stato bloccato dopo un inseguimento da parte degli agenti.

Correlati:

Commenti


Altre notizie