La Spagna fa paura, 5-0 alla Macedonia e tripletta show di Asensio

Europei Under 21: Spagna-Macedonia, probabili formazioni e pronostico

I lusitani sono i prossimi avversari degli spagnoli, nell'atteso derby iberico di venerdì prossimo alle 20,45. Il migliore in campo per gli iberici è stato senza ombra di dubbio la stellina del Real madrid, Asensio: il classe '96 segna una bella tripletta. Sette minuti, e Deulofeu sfiora il raddoppio: dribbling sul portiere e tiro salvato da un difensore a porta vuota, la palla resta in gioco e arriva ad Asensio, che infila l'incrocio dei pali con un pallonetto da urlo. Mai una nazionale aveva esordito con un risultato così rotondo in una fase finale di un Europeo, mai la Spagna aveva fatto tanto, esordio o no. Protagonista assoluto, Marco Asensio, l'astro nascente del Real, che prima di andare in Polonia era passato per Cardiff, entrando al posto di Isco in tempo per segnare il gol del 4-1: stasera è titolare, e ne segna tre. Anche sfortunata la Macedonia, non solo per il tocco sporcato ma pure perché al 57′ su cross dalla destra Babunski si coordina bene di controbalzo e prende la traversa. Firma il definitivo 5-0 una fuga personale da centrocampo palla al piede mettendo in crisi la difesa avversaria e sganciando un missile dal limite. Con questi tre punti, la Spagna sale al primo posto in classifica con tre punti insieme al Portogallo.

Spagna (4-3-3): Kepa 6; Bellerín 6, Meré 6, Vallejo 6, Gayà 7; Suárez 6, Saúl 7.5, Llorente 6; Deulofeu 7 (63′ Ceballos 6), Sandro 6 (74′ Williams sv), Asensio 8 (81′ Oyarzabal sv).

Macedonia (4-2-3-1): Aleksovski; Bejtulai, Velkoski, Zajkov, Demiri; Bardi, Nikolov; Radeski, Babunski (76′ Kostadinov), Markoski (46′ Gjorgjev); Angelov (46′ Elmas).

Marcatori: 10′ Saúl, 16′ Asensio, 35′ rig.

Correlati:

Commenti


Altre notizie