Barack e Michelle, pomeriggio da turisti a Siena

Firenze, grande attesa Barack e Michelle Obama

Michelle e Barack sono rimasti stregati dalla bellissima opera d'arte e dalla città: " trasuda bellezza, è un vero scrigno di bellezze", ha detto l'ex presidente al sindaco Valentini.

Obama è arrivato a Siena per il restauro della 'Maesta' di Simone Martini. Dopo aver trascorso la mattinata in relax a Borgo Finocchieto, dove la venerdì scorso è ospite con la moglie Michelle dell'amico John Phillips, ex ambasciatore americano in Italia, Obama dopo pranzo ha giocato un paio d'ore a golf con gli amici. Al termine della visita in Palazzo Pubblico, il sindaco Valentini ha regalato agli Obama, in ricordo della visita, alcuni libri sulla storia senese e una copia del "Costituto", la raccolta delle leggi che nel Medioevo regolava la vita della città di Siena, nella traduzione in lingua volgare. Prima della visita in Duomo la coppia è entrata in un negozio che era stato in precedenza visitato da Michelle per acquistare una borsa gialla di Cuoieria Fiorentina e alcune pochette. "Grazie, ci penserò con piacere", ha risposto Obama. Obama si pè dimostrato affabile con la gente e si è anche fermato ad accarezzare un bimbo in braccio alla mamma. Il primo cittadino ha aspettato fino alla fine l'arrivo dell'ex presidente, che si è fatto attendere, ma che non lo ha deluso. A Firenze le autorità sono sull'attenti: in caso Barack e Michelle decidessero all'ultimo di fare un salto nel capoluogo fiorentino, ristoranti, catering a cinque stelle e Uffizi sono sono allertati per accoglierli al meglio, e, naturalmente, in totale sicurezza. In serata invece cena da Massimo Bottura, ex miglior chef del mondo, per una cena con super degustazione: tra i vini un Oddero Barolo 1961 e un Brunello Col d'Orcia 1964, gli anni di nascita di Barack e Michelle. La partenza degli ex inquilini della Casa Bianca è prevista mercoledì 24 maggio, in aereo da Grosseto.

Correlati:

Commenti


Altre notizie