Stazione Termini in tilt per un guasto: traffico ferroviario bloccato

Viaggiatori alla stazione Termini

Lo afferma in una nota Rfi, spiegando che a seguito del "guasto tecnico al sistema di alimentazione elettrica del Posto Centrale di Roma Termini, la disalimentazione elettrica dei sistemi tecnologici interessa il traffico ferroviario in arrivo e partenza da Roma Termini e da tutte le altre stazioni del nodo di Roma". Un annuncio ha previsto un ritardo per tutti i treni di almeno 120 minuti. Tutti i cartelloni sono spenti. Un vero e proprio caos quello che si è registrato allo scalo ferroviario dell'Esquilino con migliaia di passeggeri fermi sulle banchine a causa dell'indisponibilità delle corse.

"Il Ministro Graziano Delrio è in contatto con Fs e il blackout a Termini è in via di soluzione". I dispositivi di sicurezza si sono bloccati e così anche i treni in entrata e in uscita. Come comunica Rfi è in corso la riprogrammazione dell'offerta commerciale con ritardi, cancellazioni e limitazioni di percorso. Alcuni passeggeri, si stima ci siano circa 5mila persone in partenza nella stazione Termini di Roma, temono si possa trattare di un attacco hacker.

Pomeriggio di passione effetto domino, quello di oggi, per i pendolari di Trenitalia: è andata completamente in tilt la stazione di Roma Termini, con disagi ad ampio, ampissimo raggio che non potevano non toccare anche la provincia di Latina.

Correlati:

Commenti


Altre notizie