Pomezia, ancora fiamme alla Eco X

Incendio a Pomezia, Lorenzin:

"Nei prossimi giorni, l'Osservatorio Nazionale Amianto presenterà un voluminoso dossier sulla questione rogo Eco X di Pomezia, e intraprenderà le prime azioni legali, anche civilistico-risarcitorie, a carico di tutti i titolari delle posizioni di garanzia: mi riferisco a coloro che avrebbero dovuto controllare e che non l'hanno fatto; a coloro che avrebbero dovuto salvaguardare la popolazione rispetto al rischio e non vi hanno provveduto. I Vigili del Fuoco sono allertati e, previa autorizzazione della Procura di Velletri, intervengono immediatamente". Comitati cittadini e i residenti della zona ormai allo stremo delle forze per la puzza di bruciato di materiali tossici, chiedono con forza alle autorità preposte di far rimuovere la montagna fumante di rifiuti dal sito, che continua a fumare da molti giorni.

Come ho già riferito in Parlamento, con l'Istituto superiore di sanità stiamo monitorando l'andamento di questo incidente. - ha detto Lorenzin - Fortunatamente i dati dei campionamenti sui terreni e sugli alimenti ci dicono che le cose sono molto positive. Annunciato durante i lavori di oggi che anche lottava commissione consiliare si occuperà degli effetti dellincendio sulle attività produttive. Ad essere ascoltati dalla sesta commissione del Consiglio regionale, competente in materia di ambiente, l'assessore regionale Mauro Buschini, il direttore di Arpa Lazio Marco Lupo, il direttore della Asl Roma 6 Narciso Mostarda, la dirigente dell'Area Ciclo integrato dei rifiuti della Regione Lazio, Flaminia Tosini, e il sindaco di Pomezia Fabio Fucci. Qui sono stati diffusi nuovi dati sulle diossine, in calo nelle ore successive al rogo.

Correlati:

Commenti


Altre notizie