Napoli, Sarri: Vogliamo il record di punti, Fiorentina test difficile

Fiorentina Sousa in conferenza stampa

I giocatori credono nel progetto tecnico e c'è un salto di qualità anche nella sua gestione. Questo è un gruppo sano con dei valori, con cui non ho mai avuto problemi. Gli imperativi sono vincere, guardare con un occhio avanti e l'altro dietro, sperare e nello stesso tempo difendere l'accesso diretto alla Champions, che significa vacanze lunghe ed è ancora una volta l'unico "trofeo" conteso tra Napoli e Roma da 5 anni a questa parte. "A me quella di Sousa è una squadra che piace".

Squalifiche e infortuni che condizioneranno e non poco l'undici di partenza del tecnico ex Basilea, che non dovrebbe però rinunciare all'assetto con la difesa a tre formata da Salcedo, Rodriguez e Tomovic a protezione dei pali difesi da Tatarusanu. "Non è difficile gestire i grandi giocatori, ma è più difficile gestire le prime donne in serie C", ha concluso Sarri. Sabato, sulla carta, entrambe le rivali hanno un compito non proibitivo, dovendo incontrare rispettivamente Chievo e Fiorentina. Sono sempre state partite dure, problematiche, col risultato in bilico. Tutto vero. La Fiorentina quando vede azzurro si esalta e gioca bene.

Col Torino hai avvertito la perfezione? Non riesco a pensare alla soddisfazione di quella precedente. È un difetto che ho, ma forse anche un pregio.

ANALISI E STATISTICHE DEL MATCH - Analizzando la partita possiamo constatare un ottimo periodo di forma dei partenopei, che nell'ultimo mese, hanno offerto prestazioni davvero formidabili, travolgendo tutti gli avversari che hanno affrontato.

Come sta Allan, recupera? Come si legge dal sito ufficiale, il centrocampista azzurro non ha potuto seguire i compagni e ha svolto allenamento differenziato a causa di un affaticamento muscolare da rivalutare nelle prossime ore in vista della gara con la Fiorentina. Non ci sarebbero rischi enormi nel metterlo in campo, ma lo valuteremo domattina. A Napoli con due punte? Sono contento per Mertens, ma penso solo alla Fiorentina.

Numeri alla mano il Napoli è ancora in lotta per il titolo a due giornate dalla fine, non accadeva dal '90.

Correlati:

Commenti


Altre notizie