La Svezia ha archiviato le accuse nei confronti di Assange

La Svezia chiude le indagini per stupro contro Assange

Il pubblico ministero Marianne Ny e il procuratore capo Ingrid Isgren daranno maggiori informazioni sulla decisione in una conferenza stampa oggi. Il magistrato, si legge in una nota, "ha deciso di interrompere l'indagine".

Il mandato di cattura nei confronti di Assange è stato emesso dalla Westminster Magistrates' Court all'indomani del suo rifiuto di presentarsi alla Corte il 29 giugno del 2012. "Julian Assange cercherà adesso di uscire dall'ambasciata d'Ecuador a Londra e di chiedere in particolare alla Francia che venga fatto un gesto, per accoglierlo e per dargli asilo, per proteggerlo dalle accuse che gli sono rivolte dagli Stati Uniti". Tali accuse sono le uniche formalmente aperte finora contro Assange e una volta cadute dovrebbe cadere pure il mandato di cattura internazionale che lo costringe dal 2012 nel rifugio dell'ambasciata dell'Ecuador a Londra. La procura svedese infatti ha appena annunciato di aver archiviato l'inchiesta nei suoi confronti che ipotizzava l'accusa di stupro. A dirlo è stata Scotland Yard, dopo l'annuncio della procura svedese.

Le accuse erano state avanzate sulla base della denuncia di due donne che, dopo aver avuto rapporti sessuali consensuali con Assange, gli avevano imputato di avere, a un certo punto, tolto il preservativo. L'organizzazione aggiunge di aver contattato le autorità britanniche che "hanno rifiutato di confermare o negare di aver già ricevuto una richiesta di estradizione da parte degli Usa". L'attivista australiano ha sempre negato ogni colpa, tanto più dopo che una delle stesse accusatrici aveva poi ritirato la deposizione, e ha ripetutamente avanzato il sospetto di una montatura organizzata ad arte per consentire in un secondo momento alla Svezia di consegnarlo agli Usa. Le autorità e l'intelligence americana a loro volta non negano di considerare Julian Assange alla stregua di un 'nemico´ per aver diffuso attraverso Wikileaks documenti segreti e rivelazioni imbarazzanti su Washington. Lo riporta l'agenzia britannica Pa.

Correlati:

Commenti


Altre notizie