Gabriel Garko a Facciamo che io ero protagonista del Donatella Late Show

Virginia Raffaele è Michela Murgia in Facciamo che io ero

Ieri ha avuto inizio la nuova avventura di Virginia Raffaele: è partito infatti Facciamo che io ero, il suo primo one woman show in onda su Rai 2. Nello show della Raffaele, l'attore è stato accolto da un'esuberante Donatella Versace (una delle tante imitazione di Virginia) la quale lo ha intervistato, facendo ovviamente leva sui ritocchi che la stilista si è veramente fatta durante la sua lunga carriera. C'è lo zampino della censura?

Altro momento esilarante è stato quando Virginia Raffaele nei panni di Fiorella Mannoia attacca Francesco Gabbani per la vittoria a Sanremo 2017, anche la Mannoia reale si è detta divertita dall'imitazione e su Facebook ha scritto: "A Virgì, lo sai chi te saluta?".

Da Bianca Berlinguer a una magistrale Michela Murgia che stronca Dante Alighieri senza pietà, sin dalla scelta dei personaggi da riproporre la Raffaele ha dimostrato di avere un coraggio raro al giorno d'oggi, quello di osare e voler stupire. La protagonista assoluta di questa serata è stata Virginia Raffaele: artista eclettica senza eguali nell'attuale scena italiana, interprete ironica di personaggi femminili mai scontati, ma anche grande e sincera professionista nella sua versione 'al naturale'.

Spalla eccellente e perfetta è stata quella di Fabio De Luigi che ha saputo accompagnarla, sorreggerla senza mai oscurarla e viceversa. E sono felice che a rendere possibile tutto ciò sia una donna. Lo show ha registrato uno share del 14.6% con picchi del 17.1%, riscuotendo un ottimo riscontro nella fascia dei giovani tra i 15 e i 24 e tra i 25 e 34 anni, uomini e donne. "Un risultato questo ottenuto anche grazie ad un lavoro di una squadra eccezionale, che ringrazio personalmente", ha concluso Dallatana.

"Investire sul talento, dandogli lo spazio che merita, e rischiare proponendo format che evolvono nella direzione di un intrattenimento sempre più scritto, curato e distintivo - conclude Campo Dall'Orto - rimangono le nostre missioni fondamentali".

Correlati:

Commenti


Altre notizie