Pjanic: "Juve squadra di killer, Allegri mi ha aiutato a crescere"

Juve, Pjanic:

Miralem Pjanic, centrocampista bosniaco della Juventus, tornerà titolare domenica pomeriggio contro il Crotone. Mercoledì, a Roma, il bosniaco ha conquistato il primo trofeo della propria carriera: il 2-0 alla Lazio è infatti valsa la coppa nazionale, il primo passo e la prima medaglia per l'ex Roma.

Ha saltato la finale di Coppa Italia per squalifica, ma ci sarà in quella di Champions. Sul calciatore c'è poco da dire, è fenomenale, con la sua semplicità fa sembrare bello e facile ciò che è difficile: è un esempio da seguire ed è fantastico. Proprio la voglia, la serietà dei giocatori più esperti è impressionante, si vince grazie a questa mentalità. "Questa e' una squadra killer, una macchina da guerra".

BUFFON E ALLEGRI - Il "triplete" è il sogno e se dovesse arrivare Gigi Buffon avrebbe qualche chance in più per portare a casa il Pallone d'Oro. "Domina da anni, è una leggenda e mi auguro che possa farcela", ha proseguito Pjanic. Del tecnico toscano, anche l'intuizione di aver cambiato ruolo a Pjanic. Allegri? Gli devo molto, ha sempre creduto che potessi giocare da regista e ci ha lavorato. Forse all'inizio ho pagato dazio, ma mi ha aiutato a crescere.

Ai microfoni di Sky e Mediaset, il centrocampista ha commentato la vittoria dell'Olimpico, ma ha anche fatto il punto sugli altri obiettivi: "È una grande soddisfazione, perché abbiamo vinto al termine di un bel percorso". Il mister ha consolidato un gruppo forte. Sa essere calmo, ma anche duro nei momenti giusti.

Juventus, senti Pjanic - Campionato chiuso o quasi, Juventus che si appresta a vincere il sesto scudetto consecutive.

CROTONE - "Per noi è un momento speciale, sto lavorando per poter dare tutto domenica. Qua ho imparato tanto grazie al gruppo, al mister, allo staff e a tutti". "Servirà una grande Juve e sono sicuro che risponderemo "presente" e andremo in campo con la massima concentrazione per chiudere il discorso scudetto in casa, davanti al nostro pubblico".

Correlati:

Commenti


Altre notizie