HTC annuncia un nuovo visore VR standalone per la piattaforma Daydream

Google visore autonomo che combina realta aumentata e virtuale atteso a IO 2017

HTC presenta per sommi capi un nuovo visore per la realtà virtuale che non necessita né di essere collegato a un PC né di accogliere uno smartphone.

In occasione di Google I/O 2017, tenutosi ieri sera a Mountain View, Qualcomm Technologies ha annunciato che collaborerà con Google allo sviluppo e alla realizzazione di un visore Daydream per la realtà aumentata alimentato dalla piattaforma Snapdragon 835 VR.

L'annuncio più interessante riguarda, ovviamente, Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus: i nuovi flaghship di Samsung sopporteranno infatti Daydream. Questo avanzamento in campo Daydream è il risultato del lavoro già condotto in collaborazione tra Google e Qualcomm per rendere Daydream accessibile sugli smartphone.

I nuovi prodotti saranno sviluppati da HTC Vive e Lenovo e saranno presto disponibili, vi lasciamo al video, buona visione. 'Siamo entusiasti di tornare a lavorare con Google per offrire un'esperienza Snapdragon di tipo premium per i dispositivi della piattaforma Daydream.

Entro fine anno Google prevede che ci saranno 11 dispositivi compatibili con la sua soluzione per l'intrattenimento virtuale. Se quindi 80 dollari possono essere giustificati per un dispositivo che si usa ogni tanto per qualche ora per divertirsi, lo saranno anche centinaia di dollari in più?

Correlati:

Commenti