Di Battista, gaffe in tv: "Vaccini gratis". Lorenzin: "Lo sono già"

Di Battista terrificante gaffe sui vaccini lui dice una fesseria la Lorenzin lo gela

Su Twitter arriva la risposta del ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

Ieri sera il deputato del Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista, è stato ospite della trasmissione Piazza Pulita su La7 dove è stato intervistato su diversi temi da Corrado Formigli, il conduttore del programma. E continua sostenendo che è "più importante avere i vaccini gratuiti piuttosto che obbligatori". Inoltre, è possibile che diventino obbligatori anche i vaccini oggi solo raccomandati, come quelli contro l'haemophilus B, il morbillo, la parotite, la rosolia, il pneumococco e il meningococco C. Secondo quanto affermato dalla Lorenzin, l'obbligo di presentare il certificato di vaccinazione riguarderà la scuole elementari, in quanto gli asili esulano dalla competenza del Governo. La nostra proposta è vaccini gratuiti. E sulla caduta di Dibba interviene prontamente Beatrice Lorenzin con un tweet: "Volevo informarvi che è già così".

Tuttavia con il Piano nazionale vaccini 2017 allegato all'attuazione dei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 18 marzo, il numero delle vaccinazioni gratuite viene ulteriormente ampliato.Proprio per questo la Legge di Stabilità 2017, vengono stanziati 100 milioni di euro per l'anno 2017, 127 milioni di euro per l'anno 2018 e 186 milioni di euro a decorrere dall'anno 2019.

Correlati:

Commenti


Altre notizie